Le macchine per elettroerosione a tuffo (EDM) sono strumenti altamente specializzati in grado di creare complesse forme 3D con una precisione senza precedenti. Queste macchine impiegano una tecnica avanzata in cui migliaia di scintille vengono scaricate tra un elettrodo e il pezzo in lavorazione, erodendo il materiale in modo meticolosamente controllato. Le macchine per elettroerosione a tuffo sono rinomate per la loro capacità di fornire componenti complessi in settori come quello automobilistico, aerospaziale e della tecnologia medica.

Quando si acquista una macchina per elettroerosione a tuffo usata, è necessario considerare alcuni fattori critici. In primo luogo, la capacità della macchina, la potenza e i controlli CNC sono fondamentali per garantire che la macchina possa soddisfare le vostre specifiche esigenze di produzione. Inoltre, è essenziale considerare la compatibilità della macchina con i tipi di elettrodi necessari per i tuoi progetti, nonché la sua capacità di spostamento dell'asse per adattarsi alle dimensioni del componente richieste.

L'età e le condizioni della macchina influiscono in modo significativo sulle sue prestazioni e longevità. Pertanto, i registri delle manutenzioni precedenti e la cronologia degli interventi di manutenzione devono essere esaminati attentamente. Infine, la disponibilità di pezzi di ricambio e il servizio post-vendita è un altro aspetto fondamentale.

 

 

Elettroerosione a tuffo +GF+ Form E600

Anno: 2018

Tipo CNC
Tipo del CN GF AC FORM HMI

Elettroerosione a tuffo Sodick AG40L Poche ore di lavoro

Anno: 2020

Asse X (longitudinale) 400 mm
Asse Z (verticale) 270 mm
Tipo del CN SODICK LN2
Asse Y (trasversale) 300 mm
Tipo CNC
Lunghezza della tavola 600 mm

Elettroerosione a tuffo MOLDMASTER Y-602 ZLC

Anno: 2001

Asse X (longitudinale) 1000 mm
Asse Z (verticale) 500 mm
Larghezza della vasca 1100 mm
Asse Y (trasversale) 600 mm
Lunghezza della vasca 1900 mm
Altezza della vasca 600 mm

Elettroerosione a tuffo PENTA 650G CNC

Anno: 2015

Asse X (longitudinale) 600 mm
Asse Z (verticale) 500 mm
Larghezza della vasca 800 mm
Asse Y (trasversale) 500 mm
Lunghezza della vasca 1400 mm
Altezza della vasca 500 mm

Elettroerosione a tuffo CHARMILLES 20 Ottimi affari

Anno: 1996

Tipo del CN
Larghezza della tavola 300 mm
Lunghezza della tavola 360 mm

Elettroerosione a tuffo INGERSOLL IG1300 PENTA

Anno: 2017

Asse X (longitudinale) 900 mm
Asse Z (verticale) 550 mm
Tipo del CN BECKHOFF PENTA CNC
Asse Y (trasversale) 690 mm
Tipo CNC
Lunghezza della tavola 1150 mm

Elettroerosione a tuffo Agie Agie F0 350S Ottimi affari

Anno: 2007

Asse X (longitudinale) 350 mm
Asse Z (verticale) 300 mm
Lunghezza max del pezzo 990 mm
Asse Y (trasversale) 250 mm
Tipo del CN
Larghezza max del pezzo 505 mm

Elettroerosione a tuffo CHARMILLES ROBOFORM 51

Anno: 1998

Asse X (longitudinale) 600 mm
Asse Z (verticale) 450 mm
Larghezza della vasca 550 mm
Asse Y (trasversale) 400 mm
Lunghezza della vasca 800 mm
Altezza della vasca 370 mm

Elettroerosione a tuffo CHARMILLES ROBOFORM 50

Anno: 1999

Asse X (longitudinale) 350 mm
Asse Z (verticale) 300 mm
Larghezza della vasca 550 mm
Asse Y (trasversale) 250 mm
Lunghezza della vasca 800 mm
Altezza della vasca 370 mm

Elettroerosione a tuffo AGIE AGIETRON INTEGRAL 3

Anno: 1998

Asse X (longitudinale) 500 mm
Asse Z (verticale) 500 mm
Larghezza della vasca 620 mm
Asse Y (trasversale) 350 mm
Lunghezza della vasca 860 mm
Altezza della vasca 350 mm

Elettroerosione a tuffo AGIE Agietron Integral 2

Anno: 1994

Asse X (longitudinale) 350 mm
Asse Z (verticale) 350 mm
Larghezza della vasca 590 mm
Asse Y (trasversale) 250 mm
Lunghezza della vasca 830 mm
Altezza della vasca 350 mm

Elettroerosione a tuffo Exeron EDM 310 MF 20

Anno: 2023

Asse X (longitudinale) 350 mm
Asse Z (verticale) 270 mm
Larghezza della vasca 520 mm
Asse Y (trasversale) 270 mm
Lunghezza della vasca 770 mm
Tipo CNC

Elettroerosione a tuffo +GF+ FORM 20

Anno: 2018

Tipo CNC
Tipo del CN GF AC FORM HMI

Elettroerosione a tuffo Charmilles Roboform 51

Anno: 1999

Asse X (longitudinale) 600 mm
Asse Z (verticale) 450 mm
Larghezza della vasca 550 mm
Asse Y (trasversale) 400 mm
Lunghezza della vasca 800 mm
Altezza della vasca 370 mm

Elettroerosione a tuffo AGIE AGIEMATIC + AGIEPULS 60 HSF

Anno: 2000

Asse X (longitudinale) 350 mm
Asse Z (verticale) 350 mm
Tipo del CN Agie
Asse Y (trasversale) 250 mm
Tipo CNC
Lunghezza della tavola 600 mm


Elettroerosione a tuffo CHARMILLES ROBOFORM 55P

Anno: 2003

Asse X (longitudinale) 1200 mm
Asse Z (verticale) 432 mm
Larghezza della vasca 550 mm
Asse Y (trasversale) 775 mm
Lunghezza della vasca 800 mm
Altezza della vasca 370 mm

Elettroerosione a tuffo Mitsubishi EX 8

Anno: 1996

Asse X (longitudinale) 300 mm
Asse Z (verticale) 250 mm
Larghezza della vasca 450 mm
Asse Y (trasversale) 250 mm
Lunghezza della vasca 660 mm
Altezza della vasca 250 mm

Elettroerosione a tuffo CHARMILLES HD30CNC

Anno: 2006

Asse X (longitudinale) 300 mm
Asse Z (verticale) 300 mm
Larghezza della vasca 470 mm
Asse Y (trasversale) 200 mm
Lunghezza della vasca 730 mm
Tipo del CN

Elettroerosione a tuffo Exeron 316 XXL

Anno: 2013

Asse X (longitudinale) 2000 mm
Asse Z (verticale) 800 mm
Larghezza della vasca 1400 mm
Asse Y (trasversale) 1180 mm
Lunghezza della vasca 2550 mm
Altezza della vasca 750 mm


Stai cercando di migliorare le tue operazioni con l'apice della tecnologia di lavorazione? Vi presentiamo le macchine per elettroerosione a tuffo (Electrical Discharge Machining), disponibili su Exapro. Questo tipo di macchinari avanzati è progettato sia per i produttori su larga scala che per le piccole imprese che mirano a precisione, qualità ed efficienza.

Le macchine per elettroerosione a tuffo, note anche come elettroerosione a cavità o elettroerosione a volume, offrono una precisione senza precedenti nella creazione di forme 3D complesse. Queste macchine utilizzano la tecnica della lavorazione a scarica elettrica in cui migliaia di scintille vengono scaricate tra un elettrodo e il pezzo in lavorazione, erodendo il materiale in modo molto controllato.

Quando si investe in una macchina per elettroerosione a tuffo, ci sono diversi parametri tecnici principali da considerare:

Capacità della macchina: si riferisce alle dimensioni massime del pezzo che la macchina può ospitare. Questo sarà fondamentale per la tua decisione, in quanto dovrebbe corrispondere alla scala dei componenti che prevedi di produrre.

Potenza: la potenza di una macchina EDM influenza direttamente la velocità di lavorazione. Le macchine con potenze nominali più elevate in genere consentono tempi di produzione più rapidi.

Dimensioni e tipo di elettrodo: le dimensioni e il tipo di elettrodo utilizzato possono influire notevolmente sulla precisione e sui dettagli del prodotto finale. Assicurati che la macchina sia compatibile con i tipi di elettrodi richiesti per i tuoi progetti.

Controlli CNC: i controlli CNC sono un aspetto importante in quanto gestiscono il funzionamento automatizzato della macchina EDM. Cerca macchine che offrano sistemi di controllo sofisticati ma facili da usare, garantendo l'efficienza e la precisione delle tue operazioni di lavorazione.

Percorso dell'asse: si riferisce alla distanza che i componenti della macchina possono percorrere nelle direzioni X, Y e Z. Una corsa dell'asse maggiore consente la creazione di componenti più grandi o di lavorare su più componenti più piccoli contemporaneamente.

Assistenza e manutenzione: controlla la disponibilità di assistenza e pezzi di ricambio. Alcune macchine potrebbero richiedere una manutenzione specifica o parti difficili da trovare.

Età e condizioni della macchina: ultimo ma non meno importante, l'età e le condizioni attuali della macchina possono influire sul prezzo, sulla durata e sulle esigenze di manutenzione.

Principali produttori

GF Machining Solutions (precedentemente Agie Charmilles): questa azienda svizzera ha una solida reputazione per i macchinari di alta qualità e alta precisione. La loro serie FORM, in particolare la FORM P 350, è una scelta popolare per l'elettroerosione a tuffo, nota per le alte prestazioni e la precisione.

Mitsubishi: Questo produttore giapponese è ben noto nel settore EDM. La serie EA, in particolare il modello EA12V, si distingue per i controlli avanzati e l'elevata precisione.

Sodick: un altro rinomato produttore giapponese, la serie AG di Sodick è famosa per l'elettroerosione a tuffo. Il modello AG60L è spesso elogiato per la sua interfaccia user-friendly e le eccellenti prestazioni.

ONA: ONA, con sede in Spagna, è il più grande produttore europeo specializzato in EDM. La serie ONA AV, in particolare il modello AV35, è molto apprezzata per la sua efficienza e durata.

Makino: Anche dal Giappone, Makino è famoso per le sue macchine robuste e affidabili. La serie EDAF, in particolare il modello EDAF2, offre lavorazioni di alta precisione con un'interfaccia di controllo intuitiva.

Exeron: questa azienda tedesca si concentra su macchine EDM e HSC di alta qualità. La loro serie Exeron HSC, in particolare il modello HSC300, è nota per la sua struttura robusta e l'eccellente precisione.

Differenza tra macchine per elettroerosione a tuffo e a filo

Le macchine per elettroerosione a tuffo e a filo utilizzano la tecnologia di lavorazione a elettroerosione, ma funzionano in modi leggermente diversi e vengono utilizzate per applicazioni diverse.

Macchine per elettroerosione a tuffo:

L'elettroerosione a tuffo, nota anche come elettroerosione a cavità o elettroerosione a pistone, comporta l'utilizzo di un elettrodo della forma desiderata per erodere il materiale dal pezzo in lavorazione. L'elettrodo e il pezzo in lavorazione non entrano in contatto fisico ma sono separati da un piccolo spazio. Una scarica elettrica (scintilla) salta questo spazio, provocando la fusione e la vaporizzazione del materiale del pezzo.

L'elettrodo di solito è fatto di grafite o rame. Il processo viene utilizzato principalmente per creare cavità e rientranze complesse in stampi e matrici in acciaio temprato o qualsiasi materiale conduttivo. Viene spesso utilizzato nelle industrie di produzione di stampi, nonché per la creazione di prototipi e piccoli lotti di parti.

Macchine per elettroerosione a filo:

Le macchine per elettroerosione a filo, invece, utilizzano un filo sottile come elettrodo. Questo filo, solitamente in ottone, rame o una lega di tungsteno, viene continuamente alimentato da una bobina attraverso il pezzo in lavorazione e la scarica elettrica avviene lungo il percorso del filo.

L'elettroerosione a filo viene utilizzata principalmente per tagliare contorni complessi o cavità in acciaio pretemprato senza la necessità di un trattamento termico per ammorbidirli e temprarli nuovamente. È anche eccellente per realizzare punzoni, utensili e matrici in acciaio temprato. Può anche essere utilizzato per creare piccoli fori e motivi intricati.

In sintesi, la principale differenza tra elettroerosione a tuffo ed elettroerosione a filo risiede nel tipo e nel movimento dell'elettrodo. L'elettroerosione a tuffo utilizza un elettrodo sagomato per creare forme 3D complesse, mentre l'elettroerosione a filo utilizza un filo sottile per tagliare forme 2D attraverso l'intero spessore del pezzo. La scelta tra i due dipende dai requisiti specifici dell'attività da svolgere.

Costo e budget

Il costo di una nuova macchina per elettroerosione a tuffo può variare ampiamente in base a diversi fattori come le dimensioni della macchina, le capacità, il produttore e le funzionalità incluse. Il prezzo per una nuova macchina potrebbe variare da circa 50.000€ per modelli più piccoli e meno complessi a ben oltre 200.000€ per modelli più grandi e di fascia alta con funzionalità avanzate.

Questo è solo un intervallo generale e i prezzi potrebbero essere cambiati da allora. È anche importante considerare che anche i costi aggiuntivi come l'installazione, la formazione, la manutenzione e le apparecchiature periferiche necessarie (come filo EDM, filtri e parti di ricambio) potrebbero aumentare l'investimento totale.

Per una macchina usata, va da 9000€ e 32000 € per i modelli standard.

Non esitare a utilizzare il nostro algoritmo di prezzo Valorexo per macchine EDM per valutare un modello specifico.

Assicurati di concordare tutti i dettagli con il venditore o chiedi assistenza al tuo agente Exapro.