Exapro, un mercato leader per macchinari industriali usati, offre una vasta gamma di presse piegatrici che soddisfano una vasta gamma di esigenze di piegatura dei metalli in diversi settori. Rinomate per la loro precisione e versatilità, le presse piegatrici sono strumenti indispensabili in settori come quello aerospaziale, automobilistico, edile e altro ancora.

Su Exapro, le presse piegatrici sono disponibili in una fascia di prezzo competitiva da €10.000 a €28.000, che riflette la loro efficienza operativa, l'eredità del marchio, l'abilità tecnica e l'età. Ciò garantisce che sia i nuovi arrivati ​​che i veterani del settore trovino macchinari in linea con i loro requisiti di budget e operativi.

I parametri chiave della macchina che definiscono queste presse piegatrici includono, tra gli altri, tonnellaggio, lunghezza di piegatura, lunghezza della corsa e tipo di controllo. Questi parametri guidano gli acquirenti nel discernere l'idoneità della macchina per attività specifiche.

Con una selezione di produttori di livello mondiale come Amada, Trumpf, Bystronic e Cincinnati, Exapro garantisce qualità e durata. Ogni pressa piegatrice elencata vanta attributi come alta precisione, efficienza dei costi e ridotta dipendenza dalla manodopera.

Exapro colma il divario tra le aziende e le presse piegatrici usate di alto livello, promettendo un investimento in qualità, longevità e prestazioni senza pari.

Pressa piegatrice Sandworks CTO 250A/4000

Anno: 1987

Potenza 250 T
Passaggio tra i montanti 3420 mm
Velocità di lavoro 65 mm/s
Lunghezza della piegatura 4000 mm
Corsa verticale 250 mm
Potenza del motore 15 kW

Pressa piegatrice Haco PPH 60 t x 2100 mm

Anno:

Potenza 60 T
Passaggio tra i montanti 1550 mm
Corsa verticale 100 mm
Lunghezza della piegatura 2100 mm
Collo di cigno 220 mm
Velocità di lavoro 6 mm/s

Pressa piegatrice Loire Safe PH90/30

Anno: 2002

Potenza 90 T
Passaggio tra i montanti 2600 mm
Velocità di lavoro 8 mm/s
Lunghezza della piegatura 3050 mm
Collo di cigno 300 mm
Numero di assi del registro posteriore 1

Pressa piegatrice Haco PPH

Anno:

Potenza 160 T
Passaggio tra i montanti 3600 mm
Corsa verticale 120 mm
Lunghezza della piegatura 4100 mm
Collo di cigno 250 mm
Velocità di lavoro 7 mm/s

Pressa piegatrice Beyeler RT 80x2050

Anno: 1991

Potenza 80 T
Passaggio tra i montanti 1050 mm
Corsa verticale 380 mm
Lunghezza della piegatura 2000 mm
Collo di cigno 250 mm
Potenza del motore 11.5 kW

Pressa piegatrice Lindeman 1000t

Anno:

Potenza 1000 T
Passaggio tra i montanti 1680 mm
Velocità di lavoro 1 mm/s
Lunghezza della piegatura 3300 mm
Collo di cigno 800 mm

Pressa piegatrice Krrass 2500/100T Estun 300 Poche ore di lavoro

Anno: 2023

Potenza 100 T
Potenza del motore 7.5 kW
Lunghezza della piegatura 2500 mm

Pressa piegatrice Amada PRESS 15

Anno:

Potenza 15 T
Potenza del motore 15 kW
Lunghezza della piegatura 0 mm

Pressa piegatrice Haco 140 ton

Anno:

Potenza 140 T
Passaggio tra i montanti 2550 mm
Velocità di lavoro 10 mm/s
Lunghezza della piegatura 3100 mm
Corsa verticale 180 mm
Potenza del motore 11.18568 kW

Pressa piegatrice Jelšingrad 6000 mm x 300 t

Anno: 1980

Potenza 300 T
Lunghezza della piegatura 6000 mm

Pressa piegatrice ESPE CTO 250/4000N

Anno: 1995

Potenza 250 T
Lunghezza della piegatura 4000 mm

Pressa piegatrice LVD PP 100/30

Anno: 1972

Potenza 100 T
Lunghezza della piegatura 3000 mm

Pressa piegatrice Espe LODD 315

Anno: 1996

Potenza 315 T
Lunghezza della piegatura 4000 mm

Pressa piegatrice Espe CTO 80/2500

Anno: 1991

Potenza 80 T
Potenza del motore 10 kW
Lunghezza della piegatura 2500 mm

Pressa piegatrice LODD 200

Anno: 1982

Potenza 200 T
Potenza del motore 22 kW
Lunghezza della piegatura 4000 mm

Pressa piegatrice Promecam RG203

Anno:

Potenza 200 T
Passaggio tra i montanti 5613.4 mm
Corsa verticale 152.4 mm
Lunghezza della piegatura 3000 mm
Collo di cigno 406.4 mm
Potenza del motore 15 kW

Pressa piegatrice JORDI PH6100 - 180

Anno: 2003

Potenza 180 T
Potenza del motore 11.5 kW
Lunghezza della piegatura 6000 mm


Pressa piegatrice Promecam RG206

Anno:

Potenza 200 T
Passaggio tra i montanti 5500 mm
Corsa verticale 152.4 mm
Lunghezza della piegatura 6000 mm
Collo di cigno 406.4 mm
Potenza del motore 15 kW

Pressa piegatrice Strojárně Piesok CTO 80/2500

Anno:

Potenza 80 T
Passaggio tra i montanti 360 mm
Lunghezza della piegatura 2500 mm
Corsa verticale 150 mm


Le presse piegatrici nel mondo dei macchinari industriali: una panoramica Exapro

Nel vasto regno dei macchinari industriali, c'è un'attrezzatura che riesce sempre a ritagliarsi una nicchia unica: la pressa piegatrice. Per i professionisti del settore metalmeccanico, una pressa piegatrice non è solo una macchina, ma anche una pressa piegatrice. è un vero e proprio strumento da artigiano, che facilita la precisione, l'efficienza e la creazione di complessi componenti e prodotti in metallo. 

Allora, cos'è esattamente una pressa piegatrice? Fondamentalmente, una pressa piegatrice è uno strumento di pressatura della macchina per piegare materiale in fogli e lastre, comunemente lamiera. Forma pieghe predeterminate bloccando il pezzo tra un punzone e una matrice corrispondenti. Con la capacità di modellare i metalli con precisione, è uno strumento prezioso per una pletora di industrie – dall'automotive all'aerospaziale.

Le moderne presse piegatrici hanno fatto molta strada. Potenziati con controlli computerizzati, possono garantire un'accuratezza senza pari, rendendoli indispensabili per progetti in cui la precisione è fondamentale. Dalla formazione di componenti complessi per gli aerei alla creazione del telaio per i tuoi veicoli, il ruolo di una pressa piegatrice nel plasmare il panorama del metallo è innegabile.

Navigare nel vasto mercato dei macchinari industriali usati può essere un compito arduo. La paura di sbarcare una macchina che non mantiene le sue promesse, o la preoccupazione di non ottenere il giusto prezzo per un prezioso pezzo di equipaggiamento, può dissuadere molti dall'entrare in questa arena. È qui che Exapro brilla, colmando il divario tra potenziali acquirenti e venditori e garantendo uno scambio continuo e affidabile.

In Exapro, ogni macchina è meticolosamente catalogata, assicurando che i potenziali acquirenti comprendano tutte le capacità e le condizioni della macchina a cui sono interessati. Non si tratta semplicemente di facilitare una transazione, ma di promuovere una comunità di professionisti informati che possono prendere decisioni radicato nella chiarezza e nella fiducia.

Quando scegli di investire tramite Exapro, stai anche investendo in tranquillità. La garanzia di una transazione trasparente, la possibilità di accedere a una rete globale di venditori e la garanzia che ogni macchina è stata valutata per la qualità significa che stai entrando in un mercato che valorizza veramente le esigenze del professionista.

La navigazione nella fascia di prezzo da €10.000 a €28.000 per presse piegatrici su Exapro consente ai potenziali acquirenti di selezionare macchinari che si allineano con i loro vincoli di budget e le loro esigenze operative. Non si tratta semplicemente di scegliere l'opzione più conveniente, ma anche di discernere il valore intrinseco della macchina nel lungo periodo.

Che tu sia un veterano del settore che cerca di diversificare il tuo arsenale di macchinari o un nuovo arrivato che spera di fare un investimento informato, una pressa piegatrice può cambiare le regole del gioco. E quando scegli di effettuare questo investimento tramite Exapro, non stai solo acquistando macchinari – stai entrando a far parte di una comunità globale di professionisti che apprezzano la qualità, la trasparenza e l'innovazione.

 

Principali vantaggi delle presse piegatrici

Le presse piegatrici, parte integrante del mondo della lavorazione dei metalli, offrono numerosi vantaggi che soddisfano le diverse esigenze di fabbricazione. Comprendere questi vantaggi può aiutare le aziende e gli individui a prendere decisioni informate sui propri investimenti in macchinari. Ecco i principali vantaggi delle presse piegatrici:

Precisione e accuratezza: le moderne presse piegatrici, in particolare quelle dotate di sistemi CNC (Computer Numerical Control), possono produrre pezzi con una precisione estremamente elevata. Possono piegare costantemente il metallo agli angoli e alle dimensioni richiesti, garantendo uniformità nei componenti prodotti in serie.

Versatilità: le presse piegatrici possono gestire una varietà di tipi e spessori di metallo, dall'acciaio inossidabile alle lamiere di alluminio. Possono essere equipaggiati con diversi stampi e strumenti per ottenere diversi profili di piegatura, rendendoli adattabili a diverse esigenze di lavoro.

Efficienza: le capacità di automazione, specialmente nelle presse piegatrici CNC, riducono gli interventi manuali. Ciò si traduce in tempi di produzione più rapidi e nella capacità di gestire con facilità ordini di grandi volumi.

Efficienza in termini di costi: sebbene l'investimento iniziale possa sembrare significativo, il costo operativo delle presse piegatrici è relativamente basso. La loro capacità di produrre pieghe di alta qualità in una sola passata riduce gli sprechi e garantisce un utilizzo ottimale delle materie prime, risparmiando denaro nel lungo periodo.

Sicurezza: le moderne presse piegatrici sono dotate di funzioni di sicurezza avanzate, tra cui barriere fotoelettriche, protezioni di sicurezza e indicatori posteriori. Questi assicurano che gli operatori siano protetti da potenziali pericoli mentre la macchina è in funzione.

Ridotta dipendenza dalla manodopera: le funzionalità automatizzate e i sistemi programmabili significano che sono necessarie meno regolazioni manuali. Ciò non solo riduce le possibilità di errore umano, ma garantisce anche che siano necessarie meno mani per eseguire curve più complesse.

Coerenza: le presse piegatrici, in particolare quelle automatizzate, producono risultati coerenti. Questa uniformità è particolarmente cruciale per le industrie in cui la coerenza dei componenti può creare o distruggere la funzionalità del prodotto finale.

Design compatto: nonostante la loro potenza e capacità, molte presse piegatrici hanno un ingombro relativamente compatto. Ciò consente un uso efficiente dello spazio dell'officina e può facilitare l'installazione di più macchine in ambienti di produzione più ampi.

Longevità e durata: realizzate per gestire compiti rigorosi, le presse piegatrici sono costruite in modo robusto. Con una manutenzione regolare, possono offrire una lunga durata utile, rendendole un buon investimento per le aziende.

Facile integrazione: le moderne presse piegatrici possono essere facilmente integrate con altri sistemi o macchinari in una linea di produzione. Ciò garantisce un flusso continuo di operazioni, specialmente nelle configurazioni di produzione più grandi.

Le presse piegatrici offrono un'interessante miscela di precisione, efficienza e versatilità. Per i settori che vanno dall'automotive all'aerospaziale e tutto il resto, i vantaggi offerti da queste macchine possono migliorare significativamente le capacità e la qualità della produzione.

 

Parametri macchina principali delle presse piegatrici

Le presse piegatrici, essendo strumenti essenziali nel settore della piegatura e della fabbricazione dei metalli, sono definite da diversi parametri chiave che ne determinano le capacità, la funzionalità e le applicazioni adatte. Quando si considerano o si confrontano le presse piegatrici, questi parametri forniscono informazioni sulle prestazioni della macchina e sull'idoneità per compiti specifici. Ecco i principali parametri macchina delle presse piegatrici:

Tonnellaggio: si riferisce alla forza o pressione massima che la pressa piegatrice può esercitare sul pezzo in lavorazione. Il tonnellaggio determina lo spessore e il tipo di metallo che può essere piegato. Una macchina con un tonnellaggio maggiore può piegare lamiere più spesse.

Lunghezza Piegatura: Questo parametro indica la lunghezza massima della lamiera che la macchina può movimentare in una singola operazione. Definisce essenzialmente la dimensione del pezzo che la macchina può ospitare.

Distanza tra gli alloggiamenti: questo è lo spazio tra i telai laterali della pressa piegatrice. Fornisce una misura della larghezza massima del metallo che può essere posizionato e manipolato nella macchina.

Lunghezza corsa: questa è la distanza che il pistone (o la trave superiore) può percorrere verticalmente. Una corsa più lunga può ospitare materiali più spessi o matrici specifiche.

Profondità della gola: la profondità della gola si riferisce alla distanza dal centro del pistone alla parte posteriore della macchina. Una maggiore profondità della gola consente la piegatura di parti più profonde o scatole più grandi.

Altezza aperta: questa è la distanza tra il pistone e il letto quando il pistone è completamente retratto. Dà un'idea dell'altezza massima dell'utensile che la macchina può ospitare.

Gamma di registro posteriore: il registro posteriore è un dispositivo di posizionamento che aiuta a posizionare la lamiera nella posizione desiderata per la piegatura. L'intervallo indica fino a che punto può spostarsi il registro posteriore, il che influisce sulla profondità della piega.

Numero di assi: le moderne presse piegatrici CNC possono avere più assi, ognuno dei quali offre una specifica capacità di movimento o regolazione. Il numero di assi indica tipicamente il grado di automazione e precisione che la macchina può raggiungere.

Velocità: questo parametro spesso si suddivide in velocità di avvicinamento (quanto velocemente il pistone scende verso il pezzo), velocità di piegatura (quanto velocemente piega il metallo) e velocità di ritorno (quanto velocemente si ritrae ).

Tipo di controllo: si riferisce al tipo di sistema di controllo utilizzato dalla macchina. Mentre i modelli più vecchi potrebbero avere controlli elettronici manuali o di base, i modelli più recenti vantano sistemi di controllo CNC o persino basati su PC per una maggiore precisione e programmabilità.

Caratteristiche di sicurezza: pur non essendo un parametro diretto delle prestazioni, i meccanismi di sicurezza integrati — come barriere fotoelettriche, protezioni laser o tappetini sensibili alla pressione — sono considerazioni essenziali, soprattutto in ambienti che danno priorità alla sicurezza dell'operatore.

Quando si seleziona una pressa piegatrice, è fondamentale comprendere questi parametri e allinearli ai requisiti specifici di un progetto o di un'operazione. Non solo dettano le capacità della macchina, ma svolgono anche un ruolo significativo nel garantire la qualità e la coerenza del prodotto finale.

 

Area di utilizzo 

Le presse piegatrici sono macchine versatili ampiamente utilizzate in vari settori per applicazioni di piegatura dei metalli. La loro capacità di eseguire piegature di precisione su una vasta gamma di metalli li rende indispensabili in molteplici settori. Ecco le principali aree di utilizzo delle presse piegatrici:

Industria aerospaziale: nella produzione e manutenzione di aeromobili, le presse piegatrici vengono utilizzate per piegare parti come rivestimenti di aeromobili, telai e altre strutture interne. La precisione e la coerenza richieste in questo settore sono perfettamente soddisfatte dalle moderne presse piegatrici.

Industria automobilistica: i produttori di veicoli fanno molto affidamento sulle presse piegatrici per modellare e piegare vari componenti di automobili, camion e altri veicoli, come parti del telaio, componenti della carrozzeria, telai, staffe e altro ancora.

Edilizia e infrastrutture: nel settore edile, le presse piegatrici aiutano a fabbricare componenti strutturali in acciaio, telai metallici, staffe e altri elementi fondamentali. Svolgono anche un ruolo nella produzione di condutture HVAC, coperture metalliche ed elementi architettonici.

Costruzione navale: le presse piegatrici vengono utilizzate nei cantieri navali per formare parti di navi, inclusi componenti dello scafo, strutture interne e altri elementi metallici che richiedono una piegatura precisa.

Industria ferroviaria: per i vagoni ferroviari e le relative infrastrutture, le presse piegatrici sono fondamentali per la piegatura di lamiere e componenti di grandi dimensioni.

Involucri elettronici: l'industria elettronica utilizza le presse piegatrici per piegare involucri, telai e chassis in metallo per dispositivi che vanno dai computer alle unità di controllo industriali.

Produzione di mobili: i mobili in metallo, come sedie, tavoli e armadi, hanno spesso componenti modellati e formati utilizzando presse piegatrici.

Macchine agricole: la produzione di trattori, mietitrici e altri macchinari agricoli prevede l'uso di presse piegatrici per piegare e modellare varie parti metalliche.

Settore energetico: nella produzione di componenti per impianti solari, turbine eoliche o configurazioni energetiche convenzionali, le presse piegatrici svolgono un ruolo cruciale nella formazione di componenti strutturali.

Difesa e militare: veicoli blindati, equipaggiamento militare e altro hardware relativo alla difesa spesso includono parti metalliche formate utilizzando presse piegatrici.

Produzione di elettrodomestici: elettrodomestici come forni, frigoriferi e lavatrici contengono parti metalliche, pannelli e telai piegati a dimensioni precise mediante presse piegatrici.

Segnaletica e pubblicità: grandi insegne, cornici e altre strutture pubblicitarie in metallo vengono spesso fabbricate con l'ausilio di presse piegatrici.

Oltre a questi settori, molte officine di fabbricazione di metalli personalizzate e impianti di produzione in tutto il mondo utilizzano le presse piegatrici per diverse applicazioni, adattate alle esigenze specifiche del progetto. La versatilità e la precisione offerte da queste macchine le rendono uno strumento fondamentale in qualsiasi ambiente in cui è richiesta la piegatura dei metalli.

 

Produttori di presse piegatrici 

Le presse piegatrici sono prodotte da diverse aziende industriali leader in tutto il mondo. Questi produttori sono molto apprezzati per la loro innovazione, durata e precisione. Ecco alcuni dei principali produttori che puoi trovare su Exapro:

Amada: una società giapponese, Amada è uno dei principali attori nel settore della fabbricazione e produce una gamma di presse piegatrici, inclusi alcuni modelli CNC altamente sofisticati.

Trumpf: Con sede in Germania, Trumpf è un fornitore chiave di tecnologia di produzione, inclusa una vasta gamma di presse piegatrici note per la loro precisione e affidabilità.

Bystronic: azienda svizzera, Bystronic è specializzata in sistemi di taglio laser e presse piegatrici. Le loro macchine sono rinomate per le loro caratteristiche tecnologiche avanzate.

Cincinnati: un marchio americano, Cincinnati Incorporated offre una gamma di macchinari, comprese le presse piegatrici, ed è noto per le sue attrezzature durevoli e affidabili.

Accurpress: importante marchio nordamericano, Accurpress produce presse piegatrici e cesoie idrauliche e ha una forte presenza sul mercato.

LVD: Con sede in Belgio, LVD Group è specializzato in macchine per la lavorazione della lamiera, inclusa una gamma completa di presse piegatrici.

Bendmak: proveniente dalla Turchia, Bendmak offre una gamma di macchine per la lavorazione dei metalli, comprese le presse piegatrici, adattate alle diverse esigenze del settore.

Durma: un altro importante produttore turco, Durma offre una vasta gamma di macchinari, comprese le presse piegatrici, che sono ampiamente utilizzati a livello globale.

Salvagnini: Azienda italiana, Salvagnini progetta e produce sistemi e macchine flessibili per la lavorazione della lamiera, comprese le presse piegatrici.

Haco: Sempre dal Belgio, Haco produce una gamma di macchinari per l'industria della lavorazione dei metalli, comprese le presse piegatrici, sia CNC che convenzionali.

Dener Makina: questo produttore turco è specializzato nella produzione di presse piegatrici di alta qualità, tra le altre macchine per la lavorazione dei metalli.

È importante notare che il produttore ideale spesso dipende da requisiti specifici come budget, capacità della macchina, esigenze di precisione e tipo di tecnologia preferita.